Lesezeit ca. 3 Min.
arrow_back

PERCHÉ I TAGLI DI FONTANA VENGONO CONSIDERATI ARTE?


Logo von Adesso
Adesso - epaper ⋅ Ausgabe 4/2022 vom 11.03.2022

WARUM GELTEN DIE SCHNITTBILDER VON FONTANA ALS KUNST?

LUCIO FONTANA

Nasce nel 1899 in Argentina, da genitori italiani. A sette anni viene mandato [mandare: schicken] in Italia, presso uno zio, per studiare nel suo paese d’origine. A 17 anni prende parte [prendere parte: teilnehmen] alla prima guerra mondiale. Nel 1927 rientra in Italia per iscriversi [sich einschreiben] all’Accademia di Belle arti di Brera, a Milano. Gli anni Trenta [Dreißigerjahre] sono l’epoca della svolta verso l’astrattismo. Rientra in Argentina nel 1940 e insieme a un gruppo di giovani artisti, inizia a scrivere nel 1946 il Manifesto Blanco che contiene i fondamenti [Grundlagen] dello Spazialismo, movimento che Fontana, fonda [fondare: gründen] nel 1947, al suo rientro in Italia, con la pubblicazione del Primo ...

Weiterlesen
epaper-Einzelheft 9,99€
NEWS Jetzt gratis testen
Bereits gekauft?Anmelden & Lesen
Leseprobe: Abdruck mit freundlicher Genehmigung von Adesso. Alle Rechte vorbehalten.
Lesen Sie jetzt diesen Artikel und viele weitere spannende Reportagen, Interviews, Hintergrundberichte, Kommentare und mehr aus über 1050 Magazinen und Zeitungen. Mit der Zeitschriften-Flatrate NEWS von United Kiosk können Sie nicht nur in den aktuellen Ausgaben, sondern auch in Sonderheften und im umfassenden Archiv der Titel stöbern und nach Ihren Themen und Interessensgebieten suchen. Neben der großen Auswahl und dem einfachen Zugriff auf das aktuelle Wissen der Welt profitieren Sie unter anderem von diesen fünf Vorteilen:

  • Schwerpunkt auf deutschsprachige Magazine
  • Papier sparen & Umwelt schonen
  • Nur bei uns: Leselisten (wie Playlists)
  • Zertifizierte Sicherheit
  • Freundlicher Service
Erfahren Sie hier mehr über United Kiosk NEWS.

Mehr aus dieser Ausgabe

Titelbild der Ausgabe 4/2022 von Care lettrici, cari lettori,. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
Care lettrici, cari lettori,
Titelbild der Ausgabe 4/2022 von L’ARTE NEL TEMPO. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
L’ARTE NEL TEMPO
Titelbild der Ausgabe 4/2022 von PERCHÉ LA MONA LISA SORRIDE?. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
PERCHÉ LA MONA LISA SORRIDE?
Titelbild der Ausgabe 4/2022 von PERCHÉ L’UOMO HA I PIEDI SPORCHI?. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
PERCHÉ L’UOMO HA I PIEDI SPORCHI?
Mehr Lesetipps
Blättern im Magazin
GESÙ RIDE PERCHÉ SUA MADRE GLI FA IL SOLLETICO?
Vorheriger Artikel
GESÙ RIDE PERCHÉ SUA MADRE GLI FA IL SOLLETICO?
PERCHÉ LE FIGURE FEMMINILI HANNO TUTTE LO STESSO VOLTO?
Nächster Artikel
PERCHÉ LE FIGURE FEMMINILI HANNO TUTTE LO STESSO VOLTO?
Mehr Lesetipps

... manifesto dello spazialismo. I suoi lavori ne faranno uno degli artisti più noti e quotati al mondo. Muore nel 1968 a Comabbio, un piccolo comune [Gemeinde] della provincia di Varese.

DIFFICILE “A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino”. Quello che vale per Picasso, vale anche per Lucio Fontana ei suoi famosi “tagli su tela”. Molti esclamano: “Potevo farlo anch’io!” e si ostinano a non considerarli vere opere d’arte, eppure quei “tagli” sono il punto più alto di un lunghissimo percorso artistico. Studi, ricerche e sperimentazioni cominciate negli anni Venti del Novecento con la scultura, passando per l’esaltazione del realismo e l’astrattismo, approdano nel 1947 al Primo manifesto dello spazialismo. Fontana dichiara in questo testo teorico la sua rottura con la vecchia arte e la necessità del “superamento della pittura, della scultura, della poesia e della musica”, a favore di “un’arte maggiore, in accordo con le esigenze dello spirito nuovo”. Insomma, Fontana non ha cominciato a fare tagli su una tela dopo essersi svegliato di pessimo umore una mattina. I “tagli” ai quali giunge verso la fine degli anni Cinquanta sono espressione di un’arte “basata sull’unità del tempo e dello spazio”. Ritroviamo le prime sperimentazioni del “concetto spaziale” nei cosiddetti “buchi”, tele dipinte e bucherellate. Con l’uso di lampade al neon, Fontana cerca di dare voce allo spazio aereo, ma è nei “tagli” che l’incontro tra lo spazio (la tela dipinta) e il tempo (l’istante occupato dal gesto del taglio) si mostra in tutta la sua evidenza. La tela rappresenta un ostacolo nello spazio, mentre il taglio è il tentativo di andare oltre il limite rappresentato dalla superficie pittorica, alla ricerca di una quarta dimensione. Il taglio è un varco verso il cosmo. Ritornando all’esclamazione “Potevo farlo anch’io!”, rispondiamo con le parole dell’artista e designer Bruno Munari (1908-1998): “Quando qualcuno dice: ‘Questo lo so fare anch’io’, vuol dire che lo sa rifare, altrimenti lo avrebbe già fatto prima”.

i tagli (pl.) (su tela) , Schnitte auf Leinwand

dipingere , malen

impiegare , brauchen

valere , gelten

ostinarsi , beharren

il percorso , hier: Werdegang

la ricerca , Forschung

l’esaltazione f. , Schwärmerei

l’astrattismo , Abstraktionismus

approdare , führen, landen

la rottura , Bruch

la necessità , Notwendigkeit

il superamento , Überwindung

a favore di , zu Gunsten von

l’esigenza , Bedürfnis, Anspruch

svegliarsi , aufwachen

lo spazio , Raum

il buco , Loch

bucherellato , durchlöchert

lo spazio aereo , Luftraum

l’istante m. , Augenblick

occupare , einnehmen

il gesto , Geste

l’evidenza , Offensichtlichkeit

l’ostacolo , Hindernis

il tentativo , Versuch

il limite , Grenze

la superficie , Oberfläche

pittorico , gemalt

il varco , hier: Tor

rifare , nachmachen

LUCIO FONTANA,CONCETTO SPAZIALE. ATTESE 1959, IDROPITTURA SU TELA, 81 X 100 CM MART, DEPOSITO COLLEZIONE PRIVATA, ROVERETO

AMEDEO MODIGLIANI

Nasce a Livorno nel 1884. Già a 12 anni si dedica [dedicarsi: sich widmen] alla pittura. Dopo una grave pleurite [Rippfellentzündung], nel 1900 lascia Livorno e viaggia per l’Italia meridionale. Va poi a Firenze, a Venezia e infine a Parigi, dove stringe rapporti [stringere rapporti: Kontakte knüpfen] con i più importanti artisti del tempo. Conduce una vita dissipata [zügellos], che gli frutta [fruttare: einbrigen] il soprannome di Modì, gioco di parole con il francese maudit, pittore “maledetto” [verflucht]. Vive a lungo in povertà, perché il suo genio viene riconosciuto tardi. Muore nel 1920 a Parigi, lasciando [lasciare: hinterlassen] una figlia e la moglie, che però si suicida [suicidarsi: Selbstmord begehen] il giorno dopo la sua morte.

ANGEBERWISSEN

Lucio Fontana è uno degli artisti italiani più quotati [hier: gefragt] di sempre. Nel 2015, durante un’asta [Versteigerung] da Christie’s a New York, un’opera della serie Concetto Spaziale, la fine di Dio, del 1964 è stata battuta [battere all’asta: versteigern] all’incredibile cifra di oltre 29 milioni di dollari. Solo un mese prima, da Sotheby’s a Londra, un’altra opera della stessa serie, questa volta del 1963, era stata battuta a più di 24 milioni.

Due città dove vedere le opere di Fontana in Italia: Torino, che conserva un Concetto spaziale. Attese nella Galleria civica di Arte moderna; Milano, dove ammirare la suggestiva installazione luminosa Struttura al neon nel Museo del Novecento.