Bereits Kunde? Jetzt einloggen.
Lesezeit ca. 11 Min.

VIAGGI: LAGO DI GARDA


Adesso - epaper ⋅ Ausgabe 4/2018 vom 28.03.2018

Nicht nur abenteuerliches Surfen oder genussvoller Müßiggang – am Gardasee locken jenseits vom Touristentrubel lauschige Orte und jahrtausendealte Zeugen der Geschichte.


MEDIO PLUS AUDIO

Artikelbild für den Artikel "VIAGGI: LAGO DI GARDA" aus der Ausgabe 4/2018 von Adesso. Dieses epaper sofort kaufen oder online lesen mit der Zeitschriften-Flatrate United Kiosk NEWS.

Bildquelle: Adesso, Ausgabe 4/2018

3 REGIONI
Le sponde del lago toccano la Lombardia a ovest [Westen ], il Veneto a est [Osten ] e il Trentino a nord.

1 Con i suoi 370 chilometri quadrati, il Lago di Garda è il più grande lago d’Italia.

I LIMONI DEL GARDA Il Lago di Garda, grazie al clima mediterraneo, è stato in passato la zona coltivata a limoni più settentrionale [nördlich ] del mondo. Negli ultimi anni le limonaie [Zitronenhaine ] sono state ...

Weiterlesen
epaper-Einzelheft 8,99€
NEWS 14 Tage gratis testen
Bereits gekauft?Anmelden & Lesen
Leseprobe: Abdruck mit freundlicher Genehmigung von Adesso. Alle Rechte vorbehalten.

Mehr aus dieser Ausgabe

Titelbild der Ausgabe 4/2018 von Notizie dall’Italia: CULTURA: UN ANNO DA RECORD. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
Notizie dall’Italia: CULTURA: UN ANNO DA RECORD
Titelbild der Ausgabe 4/2018 von LA VOSTRA POSTA: Da “Liberi e uguali” a liberi tutti!. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
LA VOSTRA POSTA: Da “Liberi e uguali” a liberi tutti!
Titelbild der Ausgabe 4/2018 von L’ITALIA IN DIRET TA: società: I NEGOZI CONTANO PIÙ DELLA FAMIGLIA?. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
L’ITALIA IN DIRET TA: società: I NEGOZI CONTANO PIÙ DELLA FAMIGLIA?
Titelbild der Ausgabe 4/2018 von STILE LIBERO: Italiano, lingua universale. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
STILE LIBERO: Italiano, lingua universale
Titelbild der Ausgabe 4/2018 von ITALIA, GERMANIA: a ognuno la sua serie TV. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
ITALIA, GERMANIA: a ognuno la sua serie TV
Titelbild der Ausgabe 4/2018 von SVOLTE: 1609 GALILEO INVENTA LA SCIENZA MODERNA. Zeitschriften als Abo oder epaper bei United Kiosk online kaufen.
SVOLTE: 1609 GALILEO INVENTA LA SCIENZA MODERNA
Vorheriger Artikel
LA VOSTRA POSTA: Da “Liberi e uguali” a liberi tutti!
aus dieser Ausgabe
Nächster Artikel L’ITALIA IN DIRET TA: società: I NEGOZI CONTANO PI&U…
aus dieser Ausgabe

I LIMONI DEL GARDA Il Lago di Garda, grazie al clima mediterraneo, è stato in passato la zona coltivata a limoni più settentrionale [nördlich ] del mondo. Negli ultimi anni le limonaie [Zitronenhaine ] sono state recuperate [wieder nutzbar gemacht ] e valorizzate come patrimonio storico [historisches Erbe ] e diverse associazioni organizzano visite guidate. Fra le limonaie più grandi c’è quella diPrà de la Fam , che si trova fra Campione e Gargnano.

175 metri
L’Aril, uno dei 25 immissari [Zuflüsse ] del Lago di Garda, è il fiume più corto del mondo.

346 METRI DI PROFONDITÀ
Le acque del lago raggiungono la profondità massima nella zona compresa fra Tignale e Castelletto.

La temperatura media dell’acqua in estate è di 26 gradi, mentre nei mesi invernali è compresa fra i 6 e gli 8 gradi.

26-30° è la temperatura media estiva nella zona del Lago di Garda. In inverno la temperatura va da 12 a 18 gradi.

DER AUDIOTRAINER ADESSO AUDIO 4/2018 Ascolta un brano radiofonico sul Lago di Garda e sulle sue specialità.


“I bordi di questo lago, con i loro contrasti delle belle foreste e delle acque tranquille, formano forse il più bel paesaggio del mondo”. Stendhal descriveva così il Lago di Garda e, come lui, sono tanti gli ammiratori, italiani e stranieri, che ogni anno si riversano su queste sponde. Ma quanti di loro, fra un bagno nel lago, una passeggiata sul Monte Baldo o una cena a base di pesce su una terrazza con vista sul lago, conoscono la storia di questi sponde?

Conosciuto anche con il nome di Benaco (lo chiamano così Virgilio nell’Eneide e Dante nel ventesimo canto dell’Inferno ), il Lago di Garda è legato a tante vicende importanti per la storia italiana. Situato fra Lombardia, Veneto e Alto Adige, ha sempre avuto un ruolo strategico e per questo, già ai tempi dei Romani, fu al centro di battaglie e oggetto di mire espansionistiche.

Le prime testimonianze, ritrovate fra Desenzano e Lonate, risalgono addirittura all’Età del Bronzo . Si tratta di insediamenti del II millennio a.C. costituiti da palafitte, ancora oggi ben visibili intorno a Ledro. Quando molto tempo dopo, nel225 a.C. , arrivarono iRomani e scacciarono i Galli che abitavano questi luoghi, la zona si sviluppò dal punto di vista economico e sociale. Compresa l’importanza strategica dell’area, i Romani costruirono strade per facilitare il commercio e i trasporti e crearono vie d’acqua sul Po, sul Mincio e sullo stesso lago. Come attestano i resti di Sirmione e dintorni, consoli e aristocratici costruirono da queste parti molti palazzi e ville, scoprendo le sponde del lago come luogo ideale per la villeggiatura.

La fine dell’Impero romano segnò l’inizio di un periodo tormentato dalle guerre, finché a prevalere furono iLongobardi guidati dalre Alboino , che nel 568 conquistarono gran parte del territorio. Il loro dominio durò per circa 200 anni, fino a quandoCarlo Magno, nel 774 , sconfisse l’ultimo re longobardo, Desiderio. La Rocca di Manerba, che fu il suo ultimo baluardo, è situata in un punto panoramico di straordinaria bellezza. Qui è stato creato un sito archeologico che illustra la presenza di insediamenti riconducibili agli Etruschi, ai Galli Cenomani e ai Romani. Con la fine della dinastia carolingia, si succedettero diverse altre dominazioni, come quella degliScaligeri o deiVisconti , ma la più importante fu sicuramente quella diVenezia , che durò quasi quattro secoli: dal 1405 al 1796. Fu un periodo di sviluppo per tutta quest’area, durante il quale vennero bonificate molte zone, fu introdotta la coltivazione degli alberi da frutto, della vite e dell’olio; furono create nuove fonderie e officine per la lavorazione del ferro, nel Veronese si sviluppò l’industria della lana e nel Toscolano quella della carta.

Vicino a Ledro, in provincia di Trento, si possono vedere, ancora in ottimo stato, gli insediamenti di palafitte che risalgono al II millennio a. C.

225a.C. Nel 225 a. C. si insediano i Romani. Iniziano a costruire strade e vie d’acqua per facilitare il commercio, ma anche ville e palazzi per trascorrere su queste sponde le loro villeggiature.

Nel1796 iniziò la breve occupazione delletruppe napoleoniche , alla quale, dopo ilCongresso di Vienna del1814 , subentrarono gliAustriaci . I paesi del Lago di Garda entrarono quindi a far parte del neonato Regno lombardo-veneto, ma la voglia di indipendenza che animava gli italiani durante ilRisorgimento arrivò ben presto anche sul Garda. Nel1848 , l’ingresso a Peschiera diCarlo Alberto di Savoia , alla guida delle truppe piemontesi impegnate nella prima guerra d’Indipendenza, fece ben sperare gli abitanti, ma solo nel1866 , conla terza guerra d’Indipendenza , questa zona entrò a far parte del Regno d’Italia. Prima, però, l’intera area fu teatro di scontri molto cruenti. Il più sanguinoso di tutti fu labattaglia di Solferino del 24 giugno 1859 , durante la quale morirono più di 10.000 soldati. In quell’occasione lo svizzero Henry Dunant, di fronte alla carneficina e alla difficoltà di portare soccorso, decise di organizzare un servizio di assistenza presso il Duomo di Castiglione. Qui la popolazione lo aiutò a curare i feriti senza distinzione di divisa e nazionalità e a darsi molto da fare furono soprattutto le donne. Nacque così la Croce rossa internazionale. L’ultima pagina di storia italiana scritta su queste sponde risale al periodo compreso fra il 1943 e il 1945, quandoBenito Mussolini vi stabilì la sede dellaRepubblica sociale di Salò .Dalla Preistoria alla Seconda Guerra Mondiale, sono moltissime le testimonianze che parlano della storia di questo territorio. Unite alle straordinarie bellezze della natura, ne fanno una delle mete turistiche più apprezzate dal turismo internazionale. Eppure esistono ancora luoghi poco battuti e ricchi di fascino. ADESSO vi porta alla scoperta di quello che ancora non conoscete del Lago di Garda e siamo sicuri che riusciremo a stupirvi!

Grotte di Catullo, Sirmione.Nella pagina accanto: Uno scorcio del lago presso Riva del Garda.


Durante la dominazione veneziana, dal 1405 al 1796, fu introdotta la coltivazione della vite e dell’olio, furono create fonderie e si sviluppò l’industria della carta e della lana.

Nel 1859, durante la battaglia di Solferino, morirono più di 10.000 soldati austriaci, francesi e italiani. Lo svizzero Henry Dunant aveva organizzato un servizio di soccorso per curare i feriti senza distinzione di nazionalità e divisa. Ad aiutarlo furono soprattutto le donne: nasceva la Croce rossa internazionale.

TRA CARCERI E ROCCHE
Chi ama la storia non può perdere ilPrison tour aPeschiera : un’escursione guidata che dall’ex ospedale militare [Lazarett ] dell’esercito asburgico, trasformato in carcere [Gefängnis ] militare attivo fino al 2000, porta all’antica torre romana del 26 a.C. e alle rovine [Ruinen ] della Rocchetta scaligera del 1200.

UNO DEI PIÙ ANTICHI CAMPI DA GOLF
Sul Lago di Garda è possibile anche giocare a golf su uno dei tre campi [Platz ] più antichi d’Italia. Il Circolo golfBogliaco , fondato nel 1912, è situato tra Gargnano e Toscolano ed è un campo da 18 buche [Loch ] aperto tutto l’anno.

FISH&CHEF
Cinque chef stellati [Sterneköche ] e undream team con i miglior chef della zona alle prese [beschäftigt ] con i prodotti del territorio, soprattutto il pesce di lago. Sei cene di alto livello e sei location diverse. Ecco la proposta della rassegna itinerante [Veranstaltungsorte ]Fish&chef, giunta alla nona [neunte ] edizione, dal 22 al 27 aprile.www.fishandchef.it

Qui, dall’alto: Il porto di Malcesine; Locanda San Vigilio.Nella pagina accanto: Malcesine.


TUTTO SULL’ICONOGRAFIA RELIGIOSA
Voluto nel 2005 dalla tedesca Hiky Mayr, il museoDivino Infante [Göttliches Kind ] diGardone Riviera , presenta più di 250 sculture e manufatti [Handarbeiten ] a tema religioso legati ai soggetti “Gesù bambino” [Jesuskind ] e “Maria bambina”. È aperto da aprile a settembre.

UN LAGO ACCESSIBILE A TUTTI
Da pochi mesi è disponibile una guida dedicata ai turisti con disabilità [Behinderung ]. Realizzata dall’associazione Garda Lago Accessibile, contiene indicazioni non solo sulle strutture ricettive [Unterkünfte und Lokale ] o le infrastrutture attrezzate [ausgestattet ], ma anche sulle possibili attività sportive e socio-culturali adatte a chi presenta disabilità.www.gardalagoaccessibile.com

Il paese dove il tempo si è fermato
Campo di Brenzone è una frazione di Brenzone sul Garda, in provincia di Verona, dove il tempo sembra davvero essersi fermato. Il paese, che ha origini medievali, si può raggiungere solo a piedi o in bicicletta percorrendo vecchie mulattiere, come quella che unisce i paesi di Castelletto (da qui è un’ora di percorso) e Prada. In alternativa, si può partire da Malcesine. I residenti ormai sono pochissimi, ma il paese merita una visita per i bellissimi scorci, la vista panoramica sul lago e la chiesa di San Pietro in Vincoli, eretta fra il XII e il XIII secolo. All’interno è conservato infatti un bellissimo ciclo di affreschi di influenza bizantina, ultimato alla metà del 1300 e ancora in ottimo stato.

Dove vivevano i giganti
FraNago eTorbole c’è un posto dove un tempo vivevano i giganti. Almeno questa è la credenza popolare, che associa un fenomeno del tutto naturale alla presenza di creature mitologiche. Stiamo parlando delle cosiddette “Marmitte dei giganti”, profonde depressioni che indicano la presenza di ghiacciai durante la preistoria. Il disgelo, con il conseguente scioglimento del ghiaccio, ha modellato le rocce e formato gole più o meno profonde. I pozzi principali si possono raggiungere partendo dalla strada statale che da Torbole porta a Nago. Da qui, a piedi, si raggiungono le Marmitte dopo circa un chilometro e mezzo. Lungo il tragitto, tutto all’ombra dei cipressi, sono state posizionate alcune panchine, da usare non solo per riposarsi, ma anche per godersi l’incantevole panorama.

INDIANA JONES PER UN GIORNO
ASan Zeno di Montagna si trova il primo parco avventura [Abenteuerpark ] d’Italia, ilJungle Adventure. Arrampicate [Klettern ], ponti tibetani e passaggi sospesi [schwebend ] caratterizzano i percorsi [Pfade ], adatti a tutte le età.

I BISCOTTI DI CHURCHILL
Visitare il Lago di Garda senza aver assaggiato isanvigilini è un vero peccato. Questi biscotti sono stati creati per Churchill da Leonard Walsh, chef britannico che all’epoca gestiva la storicaLocanda di Punta San Vigilio.

TUTTI DI CORSA
Gli amanti delle maratone [Marathonläufe ] devono tenersi liberi da appuntamenti il 21 ottobre, giorno dellaLake Garda Marathon. Quest’anno si parte da Limone sul Garda e per un tratto si corre sulla nuovissima pista ciclopedonale a sbalzo [freitragend ] sul lago: correre a 10 metri d’altezza a picco sull’acqua non capita certo tutti i giorni!

1951 CENTO MIGLIA SUL LAGO
LaCentomiglia è una regata [Segelregatten ] che si svolge dal 1951 ogni seconda domenica di settembre. Si parte dal porto [Hafen ] diBogliaco , aGargnano , e fra le molte competizioni [Wettbewerbe ] previste la più affascinante è la “maxilibera” [Maxilibera-Kategorie ], alla quale partecipano barche [Bootstypen ] fino a 12 metri di lunghezza, con alberi [Masten ] di 20 metri. Il percorso è di cento miglia [100 Meilen ], ecco spiegato il nome.

L’isola più grande
Non lasciatevi scappare l’isola del Garda , perché ad aspettarvi c’è un piccolo paradiso dominato da una splendida villa in stile neogotico, con un enorme parco e splendidi giardini all’italiana. L’isola, che è la più grande del lago, appartiene al comune diSan Felice del Benaco , dove dalla fine di giugno a settembre è disponibile un trenino turistico che porta alla scoperta dei dintorni e fa tappa in diverse spiagge della zona.

A strapiombo sul lago
ATignale si trova il santuario di Montecastello, che è molto particolare non tanto per l’architettura, ma per la posizione a picco sul lago, su uno spuntone di roccia calcarea. Il santuario, che sorge sui ruderi di un antico tempio e per un periodo è stato trasformato in castello, custodisce la “Casa Santa”, un tempietto che risale all’800 d.C. Il suo interno è riccamente affrescato con opere di scuola giottesca e contiene numerosiex voto , tra cui anche quello più grande d’Italia, un dipinto risalente agli inizi del 1600.

Il parco dell’Imperatore
Nel 1872Arco diventa la residenza invernale degli Asburgo. L’arciduca Alberto, cugino dell’imperatore Francesco Giuseppe, fa costruire un enorme parco, l’Arboreto di Arco. Grazie al clima mediterraneo del lago, ancora oggi gli alberi piantati dall’arciduca, provenienti anche da altri continenti, come i maestosi lecci, i cipressi di Lawson e un’enorme sequoia, sono in ottimo stato. L’arboreto è visitabile tutti i giorni e l’ingresso è gratuito.

Il mostro del lago
Il paesino diPai è protagonista di molte leggende, fra cui quella diBennie , il mostro del lago, avvistato l’ultima volta di recente e poi scomparso senza lasciare traccia. Inoltre se vi capita di trovarvi da queste parti, guardatevi bene intorno e troverete sparsi parecchi resti di ceramica, per lo più di forma circolare. Nessun mistero: è quel che rimane di una fabbrica che produceva interruttori e isolanti in ceramica, crollata su se stessa e sprofondata nell’acqua.

IL GELATO PIÙ BUONO
La gelateria più buona della provincia di Brescia?Ciocolat, aToscolano Maderno , che ha guadagnato “due coni” [Hörnchen ] (su un massimo di tre) nellaGuida Gelaterie [Eisdielenguide ]d’Italia 2018 del Gambero Rosso.

360° VISUALE A 360°
Il modo più suggestivo di raggiungere ilMonte Baldo è prendere la funivia [Seilbahn ] daMalcesine . Bastano 15 minuti per raggiungere quota [Höhe ] 1.760 metri, ma la particolarità è che la funivia fa un giro completo, a 360 gradi, e permette di vedere il lago, le colline [Hügel ] e il monte con un solo colpo d’occhio [Aussicht ]!

CENA ROMANTICA SUL LAGO
Per una serata romantica il luogo ideale èEsplanade , un piccolo ristorante aDesenzano del Garda . La terrazza si affaccia direttamente sul lago e in cucina c’è lo chef stellato Massimo Fezzardi. Da provare i crudi [roh ] di pesce!

FRA FIORI E OPERE D’ARTE
AGardone Riviera esiste un luogo “magico”, dove in mezzo [zwischen ] a piante esotiche, bambù e giardini giapponesi, spuntano [auftauchen ] opere d’arte di Roy Lichtenstein, Keith Haring o Mimmo Paladino. È ilGiardino botanico Fondazione André Heller , un luogo da visitare con molta calma, per godersi l’atmosfera speciale di ogni angolo.

In gondola sul lago
Un modo davvero nuovo di visitarePeschiera del Garda ? In gondola!Gondola Service, inaugurato la scorsa estate, è nato da un’idea di Matteo Zamboni, 33 anni, di Bussolengo. È possibile scegliere fra diversi tour della città e, per esempio, girare intorno alle mura veneziane, dichiarate Patrimonio dell’Unesco lo scorso luglio, oppure attraversare il Canale di mezzo. Il prezzo del tour è, a persona, di 12 euro per mezz’ora e 24 euro per un’ora. E allora… tutti a bordo di Vanda (è questo il nome della gondola) e buon giro!

Attenti al leone
Giraffe dal collo lunghissimo, antilopi che corrono veloci, leoni che riposano sotto gli alberi. Non serve andare in Africa per ammirarli, basta arrivare alParco Natura Viva diBussolengo , a 10 minuti da Lazise, dove è possibile provare l’emozione di un vero e proprio safari. All’interno del parco c’è un percorso faunistico, che si snoda in un’area popolata da animali a rischio di estinzione e una serra tropicale con 130 specie di piante e 10 specie di rettili e volatili.

Grandi maestri in mostra
Inaugurato a fine marzo, ilMarteS-Museo d’arte Sorlini si trova aCalvagese della Riviera , nell’entroterra del Lago di Garda. In 14 sale sono esposti 180 dipinti, raccolti dall’imprenditore bresciano Luciano Sorlini e dai suoi eredi, che spaziano dalle tavole del Trecento e Quattrocento a fondo dorato alle grandi tele del Settecento veneziano. Sono presenti opere di Giovanni Bellini (come la statua della Madonna rossa), di Bramantino, Giambattista e Giandomenico Tiepolo, Canaletto e Sebastiano Ricci.

La più spettacolare d’Europa
Sarà completata nel 2020 e diventerà la pista ciclopedonale più suggestiva d’Europa. Infatti, percorrere l’anello di oltre 140 chilometri che collegherà tutte le sponde sul lago, darà la sensazione di pedalare direttamente sull’acqua. A maggio verrà inaugurato il tratto di due chilometri che collegaCapo Reamol (al confine con il Trentino-Alto Adige) aLimone sul Garda . La pista ciclabile è l’ideale per tutti quelli che vorranno regalarsi una passeggiata a picco sul lago.

Nella foto: Punta San Vigilio.


DAS ÜBUNGSHEFT ADESSO PLUS 4/2018 A pagina 5 esercizio suinumeri ordinali e cardinali.


Foto: BNFWork/Shutterstock; M. Bonavida/Getty Images

Foto: JTB Photo \ UIG - www.marka.it

Foto: Roberto Vuilleumier promovideo.tv; Arnt Haug / Lookphotos (2)

Foto: Luca Da Ros/ Huber Sime